giovedì 28 maggio 2020
 
 
Domanda n. 1
Quale delle seguenti fattispecie configura un trasferimento coattivo dei diritti d'uso?
1)
Confisca di cose la cui fabbricazione, uso, porto, detenzione o alienazione costituisce illecito amministrativo.
2)
Servitù di appoggio di cassette postali.
3)
Confisca di cose la cui fabbricazione, uso, porto, detenzione o alienazione è consentita solo previa autorizzazione amministrativa.

Domanda n. 2
Il diritto al risarcimento del danno relativo alle conseguenze per il ritardo dell’amministrazione nella conclusione del procedimento di cui all’art. 2-bis della novellata legge n. 241/1990 si prescrive:
1)
in dieci anni, salvo casi espressamente previsti dalla suddetta legge.
2)
in cinque anni.
3)
in dieci anni.

Domanda n. 3
La posizione di neutralità e di terzietà delle autorità indipendenti è assicurata dalle leggi.
1)
È vero?
2)
È falso?

Domanda n. 4
3.103 Nell'ordinamento italiano, l'organizzazione di vertice delle regioni:
1)
è regolata da norme regionali;
2)
è regolata in modo uniforme a livello nazionale;
3)
è regolata in modo non uniforme a livello nazionale.

Domanda n. 5
“ Funzione giudiziaria “ e “ funzione di amministrazione della giustizia” sono espressioni che hanno, sostanzialmente, il medesimo significato.
1)
È vero?
2)
È falso?

Domanda n. 6
Chi dirime i conflitti di attribuzione tra i Ministri?
1)
Il Presidente del Consiglio dei Ministri.
2)
Il Consiglio dei Ministri.
3)
La Corte costituzionale.

Domanda n. 7
L’imperatività è il carattere che identifica il provvedimento come un atto unilaterale, che produce effetti giuridici anche nei soggetti diversi da quello che lo emana.
1)
E vero?
2)
E falso?

Domanda n. 8
Ai sensi del disposto di cui all'art. 7 della legge n. 241/1990 l'avvio del procedimento amministrativo è comunicato:
1)
ai soli soggetti nei confronti dei quali il provvedimento finale è destinato a produrre effetti diretti ed a quelli che per legge debbono intervenirvi.
2)
ai soggetti individuati o facilmente individuabili, diversi dai diretti destinatari del provvedimento, qualora da quest'ultimo possa derivare loro pregiudizio, anche se ciò comporti aggravamento del procedimento.
3)
anche ai soggetti individuati o facilmente individuabili, qualora da un provvedimento possa derivare un pregiudizio purché non sussistano ragioni di impedimento derivanti da particolari esigenze di celerità del procedimento.

Domanda n. 9
La legge n. 241/90 e successive modifiche ed integrazioni, stabilisce che il rifiuto, il differimento e la limitazione all'accesso ai documenti amministrativi devono essere motivati?
1)
Sì, lo stabilisce.
2)
No, solo il rifiuto deve essere motivato.
3)
No, non lo stabilisce.

Domanda n. 10
Gli uffici centrali hanno compiti di decisione mentre quelli periferici hanno compiti di esecuzione.
1)
È vero?
2)
È falso?


User Area

 
Logout

STRUMENTI UTILI


Ti piace questo sito? Votalo in "Sullarete.it"