lunedì 19 agosto 2019
 
 
Domanda n. 1
Nel caso di procedimento amministrativo ad istanza di parte il responsabile del procedimento o l'autorità competente, prima della formale adozione di un provvedimento negativo, comunica tempestivamente agli istanti i motivi che ostano all'accoglimento della domanda. In tal caso:
1)
Entro il termine di trenta giorni dalla comunicazione, gli istanti devono presentare per iscritto le loro osservazioni, obbligatoriamente corredate da documenti.
2)
La comunicazione interrompe i termini per concludere il procedimento che iniziano a decorrere nuovamente dalla data di presentazione delle osservazioni o, in mancanza, dalla scadenza del termine di venti giorni dal ricevimento della comunicazione da parte degli istanti.
3)
La comunicazione interrompe i termini per concludere il procedimento che iniziano a decorrere nuovamente dalla data di presentazione delle osservazioni o, in mancanza, dalla scadenza del termine di dieci giorni dal ricevimento della comunicazione da parte degli istanti.

Domanda n. 2
Ai sensi del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163, in caso di risoluzione del contratto conseguente a varianti in corso d’opera, tale risoluzione dà luogo:
1)
al pagamento dei soli lavori eseguiti e dei materiali utili.
2)
al pagamento dei lavori eseguiti, dei materiali utili e del 20 per cento dei lavori non eseguiti, fino a due terzi dell'importo del contratto.
3)
al pagamento dei lavori eseguiti, dei materiali utili e del 10 per cento dei lavori non eseguiti, fino a quattro quinti dell'importo del contratto.

Domanda n. 3
Ai sensi dell’art. 3 del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163, il termine «raggruppamento temporaneo» designa:
1)
un insieme di fornitori o prestatori di servizi, con esclusione degli imprenditori, costituito, esclusivamente mediante atto pubblico, allo scopo di partecipare alla procedura di affidamento di uno specifico contratto pubblico, mediante presentazione di una unica offerta.
2)
un insieme di fornitori o prestatori di servizi, con esclusione degli imprenditori, costituito, anche mediante scrittura privata, allo scopo di partecipare alla procedura di affidamento di uno specifico contratto pubblico, mediante presentazione di una unica offerta.
3)
un insieme di imprenditori, o fornitori, o prestatori di servizi, costituito, anche mediante scrittura privata, allo scopo di partecipare alla procedura di affidamento di uno specifico contratto pubblico, mediante presentazione di una unica offerta.

Domanda n. 4
Quale fra i seguenti Enti si definisce come autarchico?
1)
Ente pubblico economico
2)
Azienda autonoma
3)
Fondazione pubblica

Domanda n. 5
L’appello al Consiglio di Stato:
1)
Non sospende l’esecuzione della sentenza impugnata
2)
Ha effetto sospensivo automatico della sentenza impugnata
3)
Sospende l’esecuzione della sentenza impugnata solo se questa è iniziata

Domanda n. 6
Il decorso del termine fa venir meno il potere amministrativo e, di conseguenza, l'obbligo dell'amministrazione di provvedere.
1)
È vero?
2)
È falso?

Domanda n. 7
Il cittadino di uno Stato non appartenente all'Unione europea, regolarmente soggiornante in Italia, può utilizzare una dichiarazione sostitutiva di certificazione per attestare la cittadinanza?
1)
Può solo dichiarare, di norma, stati, qualità personali e fatti certificabili o attestabili da parte di soggetti pubblici italiani.
2)
Si, purché soggiorni in Italia da almeno tre anni.
3)
Si, alla stregua dei cittadini italiani e dell'Unione europea

Domanda n. 8
Ai sensi dell’art. 42 del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163, negli appalti di forniture o servizi, alora qualora le capacità tecniche dei concorrenti vengano dimostrate mediante presentazione dell'elenco dei principali servizi o delle principali forniture prestate a favore di amministrazioni o enti pubblici, esse sono provate da:
1)
fatture e documenti equipollenti.
2)
certificati rilasciati e vistati dalle amministrazioni o dagli enti medesimi.
3)
relazione tecnica giurata.

Domanda n. 9
Ai sensi dell’art. 49 del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163, in relazione a ciascuna gara, la stazione appaltante:
1)
trasmette all'Autorità tutte le dichiarazioni di avvalimento, senza indicare l'aggiudicatario.
2)
trasmette all'Autorità tutte le dichiarazioni di avvalimento, indicando altresì l'aggiudicatario.
3)
trasmette all'Autorità tutte le dichiarazioni di avvalimento, solo se espressamente richiesta da quest’ultima.

Domanda n. 10
Le norme e la giurisprudenza sembrano spesso mosse da una certa diffidenza nei confronti dei poteri amministrativi.
1)
È vero?
2)
È falso?


User Area

 
Logout

STRUMENTI UTILI


Ti piace questo sito? Votalo in "Sullarete.it"