mercoledì 26 giugno 2019
 
 
Domanda n. 1
I provvedimenti presi dall'amministratore del condominio degli edifici, nell'ambito dei suoi poteri:
1)
Sono obbligatori per i condomini
2)
Non sono obbligatori per i condomini
3)
Sono obbligatori per i condomini se convalidati dalla maggioranza degli intervenuti all'assemblea condominiale
4)
Sono obbligatori esclusivamente per i condomini che lo hanno votato
5)
Sono obbligatori per i condomini se convalidati dalla maggioranza dei partecipanti al condominio

Domanda n. 2
Se il creditore è in mora, su chi gravano le spese per la custodia e la conservazione della cosa dovuta?
1)
Sul creditore, solo se le cose sono di dispendiosa custodia
2)
Per metà sul creditore e per metà sul debitore
3)
Sul creditore, in ogni caso
4)
Sempre sul debitore
5)
Per due terzi sul creditore e per un terzo sul debitore.

Domanda n. 3
Ai sensi del codice civile, la promessa di matrimonio:
1)
Obbliga il promittente ad eseguire quanto eventualmente convenuto per il caso di inadempimento, ma non a contrarre matrimonio
2)
Obbliga il promittente a contrarre matrimonio
3)
Non obbliga il promittente a contrarre il matrimonio né ad eseguire ciò che si fosse convenuto per il caso di non adempimento
4)
E' vincolante ed il suo inadempimento ha conseguenze penali
5)
Obbliga il promittente a contrarre matrimonio solo se entro il termine di un mese non è stata revocata

Domanda n. 4
Può il comproprietario alzare il muro comune, qualora non vi siano problemi di stabilità?
1)
Sì, ma sono a suo carico tutte le spese di costruzione e conservazione della parte sopraedificata
2)
Sì, ma la parte sopraedificata cade in comproprietà
3)
No, mai
4)
Sì, ma pagando un indennizzo all'altro comproprietario
5)
Sì, ma pagando un indennizzo al comune

Domanda n. 5
In tema di fatti illeciti, chi non aveva la capacità d'intendere o di volere al momento in cui ha commesso il fatto dannoso:
1)
Non è imputabile, a meno che lo stato di incapacità derivi da sua colpa
2)
È responsabile ed è tenuto al risarcimento del danno
3)
Deve al danneggiato il risarcimento in misura pari alla metà del danno subito
4)
Deve al danneggiato un'indennità pari alla correlativa diminuzione patrimoniale
5)
Non è imputabile, anche se lo stato di incapacità deriva da sua colpa

Domanda n. 6
Ai sensi del codice civile, in quale dei seguenti casi può essere proposta la domanda di revocazione della donazione per ingratitudine?
1)
Quando il donatario ha indotto il donante alla donazione con violenza
2)
Quando il donatario ha indotto il donante a revocare una precedente donazione fatta ad altri ed avente ad oggetto lo stesso bene a lui successivamente donato
3)
Quando il donatario ha indotto il donante alla donazione con dolo
4)
Quando il donatario ha soppresso o alterato un precedente atto di donazione fatta ad altri ed avente ad oggetto lo stesso bene a lui successivamente donato
5)
Quando il donatario ha volontariamente ucciso o tentato di uccidere un discendente del donante, purché non ricorra alcuna delle cause che escludono la punibilità a norma della legge penale

Domanda n. 7
Le parti possono concludere contratti atipici?
1)
Sì, sempre.
2)
No, salvo che abbiano un oggetto determinato o determinabile.
3)
Sì, purché siano diretti a realizzare interessi meritevoli di tutela secondo l'ordinamento giuridico.
4)
No, salvo che si tratti di atti per la cui validità é richiesta la forma scritta.
5)
No, salvo che si tratti di atti per la cui validità é richiesto l'atto pubblico.

Domanda n. 8
Il ricorso contro le deliberazioni contrarie alla legge, prese dall'assemblea dei condomini, deve essere proposto dai condomini dissenzienti o assenti:
1)
Sotto pena di decadenza, entro trenta giorni, che decorrono dalla data della deliberazione per i dissenzienti e dalla data di comunicazione per gli assenti
2)
Sotto pena di decadenza, entro sessanta giorni, che decorrono per tutti dalla data della deliberazione
3)
Sotto pena di decadenza, entro quindici giorni, che decorrono dalla data della deliberazione per i dissenzienti e dalla data di comunicazione per gli assenti
4)
Senza particolari termini di decadenza, a seguito della deliberazione
5)
Sotto pena di decadenza, entro dieci giorni, che decorrono dalla data della deliberazione per i dissenzienti e dalla data di comunicazione per gli assenti

Domanda n. 9
I porti, ai sensi del codice civile, fanno parte del demanio pubblico?
1)
Sì, se appartengono alle Regioni
2)
3)
Sì, se appartengono alle Province
4)
No
5)
Sì, se appartengono ai Comuni

Domanda n. 10
Qualora sorga controversia tra i proprietari a cui un'acqua non pubblica può essere utile, fermo restando quanto disposto dalle leggi sulle acque e sulle opere idrauliche:
1)
L'autorità giudiziaria deve contemperare le esigenze della produzione industriale con le ragioni della proprietà, senza tener conto della priorità dell'uso da parte di uno dei contendenti
2)
L'autorità giudiziaria deve contemperare le esigenze della produzione agricola con le ragioni della proprietà, senza tener conto della priorità dell'uso da parte di uno dei contendenti
3)
L'autorità giudiziaria deve contemperare le esigenze della produzione industriale e agricola con le ragioni della proprietà, tenendo conto della priorità dell'uso da parte di uno dei contendenti
4)
Il Sindaco deve contemperare le esigenze della produzione industriale e agricola con le ragioni della proprietà, tenendo conto della priorità dell'uso da parte di uno dei contendenti
5)
L'autorità giudiziaria deve valutare l'interesse dei singoli proprietari nei loro rapporti e rispetto ai vantaggi che possono derivare all'agricoltura o all'industria dall'uso a cui l'acqua è destinata o si vuol destinare, assegnando eventualmente un'indennità ai proprietari che sopportino diminuzione del proprio diritto


User Area

 
Logout

STRUMENTI UTILI


Ti piace questo sito? Votalo in "Sullarete.it"