mercoledì 01 febbraio 2023
 
 
Domanda n. 1
In tema di risarcimento del danno da fatti illeciti, come è valutato dal giudice il lucro cessante?
1)
Con equo apprezzamento delle circostanze del caso
2)
Con equo apprezzamento dei soli danni subiti
3)
Con equità
4)
Con equo apprezzamento della sola condotta del danneggiato
5)
Con equo apprezzamento della sola condotta del danneggiante

Domanda n. 2
Quale è il termine tecnico con cui si designa la relazione della persona giuridica con il territorio?
1)
Sede
2)
Dimora
3)
Residenza
4)
Ditta
5)
Società

Domanda n. 3
In tema di fatti illeciti, il codice civile stabilisce che il danno non patrimoniale:
1)
Deve essere risarcito solo nei casi stabiliti dalla legge
2)
Deve essere risarcito in ogni caso, ma l'entità del risarcimento è ridotta
3)
Deve essere risarcito in ogni caso, ma l'entità del risarcimento è valutata dal giudice con equità
4)
Non deve essere mai risarcito
5)
Il risarcimento è dovuto in misura ridotta

Domanda n. 4
Ai sensi del codice civile, l'autorità giudiziaria, qualora ne ravvisi l'opportunità, può imporre al legatario gravato da onere una cauzione?
1)
Sì, in ogni caso
2)
No, in nessun caso
3)
No, salvo che il testatore abbia diversamente disposto
4)
No, salvo che gli eredi abbiano diversamente disposto
5)
Sì, se il testatore non ha diversamente disposto

Domanda n. 5
La remissione del debito fatta da uno dei creditori in solido libera il debitore verso gli altri creditori?
1)
Sì, per l'intero debito.
2)
No.
3)
No, salvo che la parte spettante a colui che ha fatto la remissione superi la metà del debito.
4)
Sì, ma solo per la parte spettante a colui che ha fatto la remissione.
5)
No, salvo che si tratti di obbligazione pecuniaria.

Domanda n. 6
Il provvedimento del giudice che allontani il figlio minore dalla residenza familiare é revocabile?
1)
No, mai.
2)
No, se non presti il suo assenso il pubblico ministero.
3)
Sì, in qualsiasi momento.
4)
Sì, ma nel solo caso che ne faccia richiesta il figlio dopo il raggiungimento della maggiore età.
5)
Si, ma almeno tre mesi dopo la sua adozione.

Domanda n. 7
Ai sensi del codice civile, la confusione si verifica:
1)
Quando le qualità di creditore e di debitore si riuniscono nella stessa persona
2)
Quando due persone sono obbligate l'una verso l'altra e i due debiti si estinguono per le quantità corrispondenti
3)
Quando il debitore e il creditore sostituiscono all'obbligazione originaria una nuova obbligazione con oggetto o titolo diverso
4)
Quando il creditore rinuncia alle garanzie dell'obbligazione
5)
Quando il creditore comunica al debitore la volontà di rimettere il debito

Domanda n. 8
Ai sensi del codice civile, si possono usucapire i diritti reali di garanzia?
1)
Si, dopo venti anni di possesso continuato
2)
No, in nessun caso
3)
Sì, ma solo se il creditore è in buona fede
4)
Sì, dopo dieci anni di possesso continuato
5)
Sì, dopo cinque anni di possesso continuato.

Domanda n. 9
Se il luogo nel quale la prestazione deve essere eseguita non è determinato dalla convenzione o dagli usi e non può desumersi dalla natura della prestazione o da altre circostanze, dove deve essere adempiuta l’obbligazione avente ad oggetto una somma di denaro?
1)
Al domicilio che il debitore ha al tempo della scadenza
2)
Nel luogo in cui si trovava la somma nel momento in cui è sorta l’obbligazione
3)
Al domicilio che il creditore ha al tempo della scadenza
4)
Nel luogo stabilito dal giudice
5)
Nel luogo in cui si trova la somma nel momento in cui la prestazione deve essere eseguita

Domanda n. 10
Ai sensi del codice civile, il debitore, che prende a mutuo una somma di danaro al fine di pagare il debito, può surrogare il mutuante nei diritti del creditore, anche senza il consenso di questo?
1)
No.
2)
No, salvo che il mutuante sia un incapace.
3)
No, salvo che il mutuante sia un'impresa autorizzata all'esercizio dell'attività bancaria.
4)
Sì.
5)
No, salvo che il mutuante sia un'impresa autorizzata all'esercizio dell'attività assicurativa.


User Area

 
Logout

STRUMENTI UTILI


Ti piace questo sito? Votalo in "Sullarete.it"