mercoledì 26 giugno 2019
 
 
Domanda n. 1
Il giudice può essere ricusato dalle parti, se uno dei suoi prossimi congiunti è stato offeso o danneggiato dal reato?
1)
2)
No, mai
3)
No, però il giudice ha l’obbligo di astenersi
4)
Sì, ma solo se la richiesta di ricusazione è stata presentata dal Pubblico ministero
5)
Sì, ma solo nel giudizio di appello

Domanda n. 2
Nel giudizio dinanzi al Giudice di pace, la citazione a giudizio può essere disposta dalla Polizia Giudiziaria?
1)
sì, sulla base dell’imputazione formulata dal Pubblico Ministero
2)
no, mai
3)
sì, sempre
4)
sì, ma solo nelle ipotesi di reati in flagranza
5)
sì, ma solo se l’imputato vi acconsenta

Domanda n. 3
In materia processuale penale, quando la notifica non può essere eseguita in mani proprie del destinatario:
1)
l’Autorità Giudiziaria designa un difensore d’ufficio e la notifica è eseguita mediante consegna di copia dell’atto al difensore
2)
l’ufficiale giudiziario o la Polizia Giudiziaria consegna sempre l’atto dandone immediato avviso all’Autorità Giudiziaria
3)
l’ufficiale giudiziario o la Polizia Giudiziaria deve effettuare un secondo accesso in un giorno successivo ed in orario diverso da quello della prima notifica
4)
l’ufficiale giudiziario o la Polizia Giudiziaria consegna la copia dell’atto da notificare, fatta eccezione per il caso di notificazione al difensore o al domiciliatario, inserito in busta che provvedono a sigillare
5)
l’ufficiale giudiziario o la Polizia Giudiziaria deposita una copia dell’atto anche nella casa comunale

Domanda n. 4
Nel giudizio dinanzi al Tribunale monocratico il Giudice può condurre direttamente il controesame dell’imputato?
1)
sì, ma solo se il Pubblico Ministero vi acconsente
2)
sì, se vi è concorde richiesta delle parti
3)
sì, sempre
4)
no, mai
5)
sì, ma solo se l’imputato vi acconsente

Domanda n. 5
Che succede se il Giudice non provvede all’interrogatorio dell’imputato in custodia cautelare nei termini di legge?
1)
la misura permane, ma l’imputato può chiederne la sospensione
2)
la legge non prevede tale ipotesi
3)
la custodia cautelare perde efficacia
4)
la misura cautelare viene sospesa fino a quando il Giudice non provvede all’interrogatorio
5)
la custodia cautelare perde efficacia, ma solo nell’ipotesi di delitti minori

Domanda n. 6
La sentenza irrevocabile di assoluzione pronunciata a seguito di giudizio abbreviato fa stato nel giudizio civile o amministrativo per le restituzioni e il risarcimento del danno:
1)
se il danno cagionato dal reato non supera la somma stabilita dalla legge
2)
sempre
3)
mai
4)
se il danneggiato è stato posto in grado di partecipare al processo penale
5)
se la parte civile ha accettato il rito abbreviato

Domanda n. 7
Il padre dell’imputato ha facoltà di astenersi dall’esame testimoniale?
1)
sì, ma solo se citato come teste della difesa
2)
no, in nessun caso
3)
sì, ma solo se citato come teste dell’accusa
4)
si, tranne che si proceda per taluni reati indicati dalla legge
5)
sì, in quanto prossimo congiunto dell’imputato, a meno che abbia presentato denuncia, querela o istanza ovvero egli stesso o un suo prossimo congiunto sia la persona offesa dal reato

Domanda n. 8
Il Pubblico Ministero può delegare la sua attività di indagine alla Polizia Giudiziaria?
1)
sì, il Pubblico Ministero può avvalersi della Polizia Giudiziaria per il compimento di attività di indagine e di atti specificatamente delegati, ma non per gli interrogatori e i confronti
2)
sì, il Pubblico Ministero può avvalersi della Polizia Giudiziaria per il compimento di attività di indagine e di atti specificatamente delegati, ivi compresi gli interrogatori e i confronti
3)
no, il Pubblico Ministero deve compiere personalmente ogni attività di indagine
4)
non essendo titolare di poteri di indagine, il Pubblico Ministero non può delegare alcun tipo di attività alla Polizia Giudiziaria
5)
sì, ma solo se vi acconsente l’indagato

Domanda n. 9
Il patteggiamento nei procedimenti di competenza del Tribunale monocratico:
1)
è ammissibile solo se vi è citazione diretta in giudizio
2)
non è ammissibile
3)
è ammissibile secondo le regole speciali dettate dal Codice di Procedura Penale per il rito monocratico
4)
è ammissibile secondo le regole generali previste dal Codice di Procedura Penale
5)
è ammissibile solo se viene celebrata l’udienza preliminare

Domanda n. 10
Quando può essere chiesta la revisione di una sentenza irrevocabile di condanna?
1)
Nel caso di inosservanza delle norme processuali stabilite a pena di nullità, d’inutilizzabilità, d’inammissibilità o di decadenza
2)
Quando dopo la condanna sono sopravvenute o si scoprono nuove prove che, sole o unite a quelle già valutate, dimostrano che il condannato deve essere prosciolto
3)
Nel caso di inosservanza o erronea applicazione della legge penale
4)
Nel caso di mancanza o manifesta illogicità della motivazione, quando il vizio risulta dal testo della sentenza
5)
Nel caso di esercizio da parte del Giudice di una potestà riservata dalla legge ad organi legislativi o amministrativi ovvero non consentita ai pubblici poteri


User Area

 
Logout

STRUMENTI UTILI


Ti piace questo sito? Votalo in "Sullarete.it"