mercoledì 21 febbraio 2024
 
 
Domanda n. 1
In quali casi il Pubblico Ministero può chiedere al Giudice di nominare un curatore speciale del danneggiato dal reato?
1)
Solo quando vi è un conflitto di interessi tra il danneggiato e chi lo rappresenta
2)
Esclusivamente quando manca la persona a cui spetta la rappresentanza
3)
Esclusivamente quando manca la persona a cui spetta l’assistenza
4)
Solo quando vi sono ragioni di urgenza
5)
Quando manca la persona a cui spetta la rappresentanza o l’assistenza e vi sono ragioni di urgenza ovvero vi è un conflitto di interessi tra il danneggiato e chi lo rappresenta

Domanda n. 2
È possibile la revoca delle misure coercitive?
1)
si, esse sono immediatamente revocate quando ne è fatta richiesta dal Pubblico Ministero
2)
si, esse sono immediatamente revocate quando l’imputato si dichiarato latitante
3)
si, esse sono immediatamente revocate quando risultino mancanti, anche per fatti sopravvenuti,i gravi indizi di colpevolezza o le esigenze cautelari
4)
no, possono essere revocate solo le misure cautelari interdittive
5)
no, la revoca non è mai possibile

Domanda n. 3
Non è una misura cautelare interdittiva:
1)
la sospensione dall’esercizio di un pubblico ufficio
2)
la sospensione dall’esercizio della potestà genitoriale
3)
l’allontanamento dalla casa familiare
4)
la sospensione dall’esercizio di un pubblico servizio
5)
il divieto temporaneo di esercitare determinate attività professionali

Domanda n. 4
Nel processo penale, i documenti anonimi:
1)
possono essere utilizzati solo qualora le parti concordino sulla loro acquisizione
2)
possono essere acquisiti solo ai fini della valutazione del carattere e della personalità dell’imputato
3)
non possono essere acquisti in nessun caso, a pena di nullità rilevabile d’ufficio in ogni stato e grado del processo
4)
non possono essere acquisiti né in alcun modo utilizzati salvo che costituiscano corpo del reato o provengano comunque dall’imputato
5)
non possono essere acquisiti, anche qualora provengano dall’imputato stesso, salvo che le parti vi acconsentano

Domanda n. 5
In quali casi il Pubblico Ministero può citare direttamente a giudizio l’imputato dinanzi al Tribunale monocratico?
1)
solo quando l’imputato vi acconsenta
2)
il Pubblico Ministero non può mai citare direttamente a giudizio l’imputato
3)
solo quando vi è stato l’arresto in flagranza di reato
4)
solo quando si tratta di delitti colposi
5)
quando si tratta di contravvenzioni, ovvero di delitti puniti con la pena della reclusione non superiore nel massimo a quattro anni, o con la multa, nonché quando si tratta di altri reati minori espressamente previsti dalla legge

Domanda n. 6
Il Pubblico Ministero ha diritto alla controprova?
1)
sì, ma solo se vi è il consenso del difensore dell’imputato
2)
sì, il Pubblico Ministero ha diritto all’ammissione delle prove a carico dell’imputato sui fatti costituenti oggetto delle prove a discarico
3)
sì ma solo se non vi siano eccezioni in ordine all’ammissibilità delle prove
4)
no, in quanto possono essere ammesse solo le prove di cui sia stata fatta richiesta di ammissione all’apertura del dibattimento
5)
sì, ma solo se esse risultino da atti di indagine della Polizia Giudiziaria

Domanda n. 7
Il testimone in un processo penale può deporre sulle voci correnti tra il pubblico?
1)
sì, se si tratta di voci concernenti fatti notori
2)
sì, sempre
3)
no, il testimone non può mai riportare le voci correnti tra il pubblico
4)
no, il testimone deve essere esaminato su fatti determinati e specifici, salvo che sia impossibile scindere tali voci dalla deposizione sui fatti
5)
sì, se nell’assunzione di altre prove vi sia stata conferma di tali voci

Domanda n. 8
Come avviene la notifica all’imputato detenuto?
1)
esclusivamente mediante consegna dell’atto al Direttore dell’Istituto
2)
mediante consegna di copia dell’atto alla persona nel luogo di detenzione
3)
mediante consegna di copia dell’atto al difensore
4)
mediante consegna di copia dell’atto al Direttore dell’Istituto ed avviso dell’avvenuta consegna al difensore
5)
mediante consegna dell’atto al coniuge o al convivente, e avvisando dell’avvenuta consegna il detenuto

Domanda n. 9
Il medico può astenersi dal deporre in un processo penale su quanto ha conosciuto per ragione della propria professione?
1)
sì, ma il Pubblico Ministero può obbligarlo a deporre se si tratta di teste dell’accusa
2)
sì, sempre
3)
no, i medici sono sempre obbligati a deporre, salvo casi eccezionali
4)
sì, ma il Giudice qualora ritenga infondata l’opposizione del segreto professionale, può obbligarlo a deporre
5)
sì, ma solo quando è chiamato come teste dell’accusa

Domanda n. 10
Fino a quando è ammessa la revisione delle sentenze di condanna?
1)
fino al momento in cui la sentenza diventa irrevocabile
2)
in ogni tempo
3)
se proposta entro il termine di cinque anni dal momento in cui la sentenza è divenuta irrevocabile
4)
se proposta entro il termine di dieci anni dal momento in cui la sentenza è divenuta irrevocabile
5)
se proposta entro il termine di due anni dal momento in cui la sentenza è divenuta irrevocabile


User Area

 
Logout

STRUMENTI UTILI


Ti piace questo sito? Votalo in "Sullarete.it"