domenica 15 dicembre 2019
 
 
Domanda n. 1
Il procuratore della Republbica può impugnare la sentenza di non luogo a procedere?
1)
No, solo il procuratore generale può farlo
2)
No, mai
3)
Sì sempre
4)
Sì, salvo che con la sentenza sia stato dichiarato che il fatto non sussiste o che l'imputato non lo ha commesso
5)
Sì, ma solo nel caso in cui anche l'imputato ha presentato ricorso in Cassazione

Domanda n. 2
In sede di procedimento di esecuzione la presenza del difensore e del Pubblico Ministero in camera di consiglio:
1)
è necessaria
2)
è facoltativa, in quanto essi vengono sentiti solo se compaiono
3)
è esclusa
4)
è di regola esclusa, salvo che sia autorizzata dal Giudice dell’esecuzione
5)
è di regola facoltativa, ma può essere esclusa del tutto dal Giudice dell’esecuzione

Domanda n. 3
Cosa si intende per principio di immutabilità e immediatezza tra Giudice e fonti di prova?
1)
si intende che la sentenza deve essere deliberata immediatamente dopo la chiusura del dibattimento
2)
si intende che alla deliberazione della sentenza devono partecipare gli stessi giudici che hanno partecipato al dibattimento
3)
si intende che la sentenza deve essere deliberata con immediatezza ed entro termini ristretti
4)
si intende che alla deliberazione della sentenza possono concorrere giudici diversi da quelli che hanno partecipato al dibattimento solo se le parti vi acconsentano
5)
si intende che alla deliberazione della sentenza possono concorrere giudici diversi da quelli che hanno partecipato al dibattimento solo se vi è l’immediata autorizzazione del Presidente del Tribunale

Domanda n. 4
Qual è il giudice competente a giudicare del reato di strage?
1)
La Corte d’assise
2)
La Corte d’assise, in presenza di talune aggravanti, il tribunale collegiale, nelle altre ipotesi
3)
In ogni caso il Tribunale collegiale
4)
In ogni caso il Tribunale monocratico
5)
Il tribunale collegiale, nelle ipotesi aggravate, il tribunale monocratico, nelle altre ipotesi

Domanda n. 5
Il Pubblico Ministero può prendere visione del fascicolo del difensore?
1)
sì, ma solo dopo che alla conclusione delle indagini il fascicolo del difensore è inserito nel fascicolo del Pubblico Ministero
2)
no, mai
3)
solo se ne fa richiesta lo stesso difensore
4)
può prenderne visione solo se il difensore gli presenta il fascicolo
5)
sì, sempre

Domanda n. 6
La parte civile può chiedere il sequestro conservativo dei beni dell’imputato?
1)
no, è solo il Giudice che può disporre d’ufficio in ogni stato e grado del processo di merito il sequestro conservativo dei beni mobili ed immobili dell’imputato
2)
sì, la parte civile può richiedere in ogni stato e grado del processo di merito il sequestro conservativo dei beni immobili dell’imputato, se vi è pericolo che la libera disponibilità di una cosa pertinente al reato possa aggravare le conseguenze di esso
3)
sì, se vi è fondata ragione di ritenere che manchino o si disperdano le garanzie delle obbligazioni civili derivanti dal reato
4)
no, solo il Pubblico Ministero può chiedere il sequestro conservativo dei beni dell’imputato
5)
sì, ma solo se l’imputato vi acconsenta

Domanda n. 7
La revoca delle misure coercitive può essere richiesta:
1)
esclusivamente al Giudice
2)
solo dal Pubblico Ministero
3)
dal Pubblico Ministero e dall’imputato, e anche d’ufficio dal Giudice
4)
solo all’imputato
5)
solo dal Pubblico Ministero e dal Giudice

Domanda n. 8
I conflitti di giurisdizione e di competenza in materia penale sono decisi:
1)
Dalla Corte d’Appello con sentenza in camera di consiglio.
2)
Dalla Corte di Cassazione con sentenza in camera di consiglio.
3)
Dal Primo Presidente della Corte di Cassazione, il quale può assumere le informazioni e acquisire gli atti e i documenti che ritiene necessari
4)
Dalla Corte d’Appello di Roma con sentenza in camera di consiglio.
5)
Dal Presidente della Corte d’Appello, il quale può assumere le informazioni e acquisire gli atti e i documenti che ritiene necessari

Domanda n. 9
La richiesta di riesame è proponibile dall’imputato avverso:
1)
l’ordinanza emessa a seguito di appello del Pubblico Ministero
2)
l’ordinanza che dispone una misura cautelare personale
3)
l’ordinanza che dispone una misura coercitiva, salvo che si tratti di ordinanza emessa a seguito di appello del Pubblico Ministero
4)
l’ordinanza pronunciata dal Tribunale della libertà
5)
l’ordinanza che dispone una misura interdittiva

Domanda n. 10
Come si effettuano le notifiche all’imputato latitante?
1)
Mediante consegna di copia dell’atto al Direttore dell’Istituto di pena
2)
L’Autorità Giudiziaria pronuncia decreto d’irreperibilità
3)
Mediante deposito dell’atto nella cancelleria del Giudice procedente
4)
Mediante consegna dell’atto al coniuge, ai parenti o al convivente abituale, seguita da deposito dell’atto nella cancelleria del Giudice
5)
Mediante consegna di copia dell’atto al difensore


User Area

 
Logout

STRUMENTI UTILI


Ti piace questo sito? Votalo in "Sullarete.it"