giovedì 17 ottobre 2019
 
 
Domanda n. 1
Tizio, Caio, Sempronio e Filano, chiamati per legge all'eredità di Mevio in quote eguali, intendono rinunziare come segue all'eredità relitta: Tizio e Filano per la metà della quota a ciascuno di loro devoluta, Caio per un quarto della quota devolutagli e Sempronio per l'intera sua quota. Chi di essi potrà validamente rinunziare all'eredità secondo gli intendimenti manifestati?
1)
Tizio, Caio, Sempronio e Filano
2)
Sempronio
3)
Tizio e Filano
4)
Tizio, Sempronio e Filano

Domanda n. 2
La donazione di modico valore che ha per oggetto beni mobili è valida anche se manca l'atto pubblico?
1)
Sì, purché vi sia stata la tradizione
2)
Sì, purché il donatario sia discendente del donante
3)
Sì, in ogni caso
4)
No, mai

Domanda n. 3
Tizio si è obbligato verso Caio, che gli ha conferito l'incarico, a fare credito a Filano in nome e per conto proprio per la somma di diecimila Euro. Può Caio revocare l'incarico a Tizio che l'ha accettato?
1)
Sì, senza alcun obbligo di risarcire il danno a Tizio
2)
Sì, senza alcun obbligo di risarcire il danno a Tizio, ma solo a Filano se questi ha già dichiarato, prima della revoca, di voler profittare del mandato di credito
3)
No, in nessun caso
4)
Sì, salvo l'obbligo di risarcire il danno a Tizio

Domanda n. 4
Quando un diritto deve esercitarsi entro un dato termine sotto pena di decadenza, si applicano le norme relative all'interruzione della prescrizione?
1)
No
2)
3)
Sì, purché l'interruzione sia determinata dalla notificazione dell'atto con il quale si inizia un giudizio
4)
No, salvo che si tratti di decadenza stabilita dalla legge in materia sottratta alla disponibilità delle parti

Domanda n. 5
Tizio, unico esercente la potestà sul figlio minore Tizietto, si reca dal notaio Romolo Romani, chiedendogli di ricevere il suo testamento nel quale intende designare tutore del figlio Tizietto l'amico Caio. Il notaio risponderà che:
1)
La designazione del tutore può essere fatta per testamento
2)
Non è possibile designare quale tutore del proprio figlio l'amico Caio in quanto il tutore designato per testamento può essere solo un parente o affine del minore
3)
La designazione del tutore può essere fatta solo per atto tra vivi, ma non per testamento
4)
Non è possibile per il genitore designare il tutore del proprio figlio, in quanto la scelta spetta esclusivamente al giudice tutelare

Domanda n. 6
Mevia intende comprare la villa Solaria dall'amico Caio, rimasto da poco tempo vedovo. Il 20 dicembre 1998 Mevia e Caio si accordano verbalmente per stipulare l'atto di compravendita il 10 febbraio 1999. Consapevole dell'affezione di Caio per la villa Solaria, dove ha trascorso una felice vita matrimoniale, il 24 dicembre 1998 Mevia, nel disporre per testamento olografo delle proprie sostanze, lega la detta villa allo stesso Caio; un'ora dopo aver fatto testamento, Mevia viene colta da un improv
1)
valido ed efficace, perché il testatore era tenuto ad acquistare la villa Solaria al tempo in cui fu fatto il testamento
2)
valido ed efficace se dal testamento risulta che la cosa fu legata come altrui; annullabile se la cosa è stata legata dal testatore come propria
3)
annullabile, perché la villa Solaria al tempo in cui fu fatto il testamento era già di proprietà del legatario e si trova in proprietà del legatario anche al tempo dell'apertura della successione
4)
nullo, perché la villa Solaria al tempo in cui fu fatto il testamento era di proprietà del legatario e si trova in proprietà del legatario anche al tempo dell'apertura della successione

Domanda n. 7
Le cose mobili che non sono di proprietà di alcuno si acquistano a titolo originario:
1)
Con la specificazione
2)
Col possesso di buona fede, protrattosi per oltre un ventennio, e un titolo idoneo al trasferimento della proprietà
3)
Con l'occupazione
4)
Con l'accessione

Domanda n. 8
Può una singola cosa facente parte di una universalità di mobili formare oggetto di separato atto di disposizione?
1)
Sì, purché il valore della singola cosa non ecceda un quarto del valore complessivo dell'universalità
2)
No
3)
Sì, purché l'avente causa sia già titolare di un diritto reale di godimento sulla universalità
4)

Domanda n. 9
Tizio, vedovo e senza figli, muore lasciando a sè superstite solo il padre Caio con lui convivente. Avendo Tizio disposto per testamento di tutte le sue sostanze a favore dell'associazione riconosciuta Alfa, Caio si reca dal notaio per sapere se la legge gli riserva una quota di eredità o altri diritti nella successione del proprio figlio legittimo Tizio. Il notaio gli risponderà che:
1)
La legge riserva a suo favore la metà del patrimonio
2)
La legge riserva a suo favore solo i diritti di abitazione sulla casa adibita a residenza sua e di Tizio e di uso dei mobili che la corredano
3)
La legge riserva a suo favore un quarto del patrimonio
4)
La legge riserva a suo favore un terzo del patrimonio

Domanda n. 10
Il testatore può nominare esecutore testamentario un erede?
1)
2)
No, salvo che trattasi di erede legittimario
3)
No
4)
Sì, ma solo congiuntamente ad altro esecutore che non sia chiamato alla successione e non abbia interesse alla medesima


User Area

 
Logout

STRUMENTI UTILI


Ti piace questo sito? Votalo in "Sullarete.it"