lunedì 19 agosto 2019
 
 
Domanda n. 1
Se la sentenza di devoluzione del fondo enfiteutico non è stata annotata in margine alla trascrizione della relativa domanda, si possono eseguire successive trascrizioni a carico di colui che ha ottenuto la devoluzione?
1)
Sì, ma tali trascrizioni dovranno essere eseguite con riserva
2)
No, in nessun caso
3)
Sì, ma tali trascrizioni producono effetto solo dopo l'esecuzione dell'annotazione
4)
No, se non vi è il consenso dell'enfiteuta

Domanda n. 2
Il diritto di superficie, come diritto di fare una costruzione su suolo altrui, è soggetto a prescrizione?
1)
No
2)
Sì, per effetto del non uso protratto per dieci anni
3)
Sì, per effetto di costruzione realizzata dal proprietario senza opposizione del superficiario e indipendentemente dal tempo trascorso
4)
Sì, per effetto del non uso protratto per venti anni

Domanda n. 3
A norma del codice civile i compensi spettanti ai membri del consiglio di amministrazione di una società per azioni, che non siano investiti di particolari cariche, sono stabiliti:
1)
dal collegio sindacale
2)
all'atto della nomina o dall'assemblea
3)
dal consiglio di amministrazione, sentito il parere del collegio sindacale
4)
dal consiglio di amministrazione

Domanda n. 4
Nel conflitto tra i creditori del simulato alienante ed i creditori chirografari del simulato acquirente sono preferiti:
1)
i creditori chirografari del simulato alienante se il loro credito è posteriore all'atto simulato
2)
in ogni caso i creditori chirografari del simulato acquirente
3)
i creditori del simulato acquirente se il loro credito è anteriore all'atto simulato
4)
i creditori del simulato alienante se il loro credito è anteriore all'atto simulato

Domanda n. 5
In quale dei seguenti casi può essere proposta la domanda di revocazione della donazione per ingratitudine?
1)
Quando il donatario ha indotto il donante alla donazione con violenza
2)
Quando il donatario ha commesso in danno del donante un fatto al quale la legge penale dichiara applicabili le disposizioni sull'omicidio
3)
Quando il donatario ha indotto il donante alla donazione con dolo
4)
Quando il donatario ha alienato il bene oggetto della donazione modale

Domanda n. 6
A norma del Codice Civile, le spese del contratto di vendita e le altre accessorie sono a carico del compratore?
1)
Sì, se non è stato pattuito diversamente
2)
No, senza possibilità di patto contrario
3)
No, se non è stato pattuito dalle parti
4)
Sì, senza possibilità di patto contrario

Domanda n. 7
Mevio per il cinquanta per cento, Sempronio per il trenta per cento e Filano per il venti per cento, sono soci della Alfa s.p.a. che ha un capitale di 200.000 euro. La società è amministrata da Tizio, amministratore unico, e il controllo contabile è affidato al collegio sindacale il cui presidente è Caio. Avendo la società subito perdite per 100.000 euro, chi è obbligato a convocare senza indugio l'assemblea per deliberare la riduzione del capitale e il contemporaneo aumento del medesimo ad una cifra non inferiore al minimo previsto dalla legge, o la trasformazione della società?
1)
Tizio
2)
Caio
3)
Mevio
4)
Mevio e Sempronio

Domanda n. 8
Tizio e il di lui figlio Caio, intendendo costituire una società a responsabilità limitata, si recano dal notaio per sapere se è possibile prevedere l'attribuzione a Caio di particolari diritti riguardanti l'amministrazione della società. Il notaio dirà loro che:
1)
è possibile soltanto per un periodo massimo di cinque anni dalla data di costituzione della società stessa
2)
non è possibile
3)
non è possibile in quanto sussiste tra le parti un vincolo di parentela in linea retta in primo grado
4)
è possibile

Domanda n. 9
Caio, debitore di Sempronio, ha delegato Tizio per eseguire il pagamento. In questo caso:
1)
Tizio può obbligarsi verso Sempronio, salvo che Caio l'abbia vietato
2)
Tizio non può comunque obbligarsi verso Sempronio
3)
Tizio può obbligarsi verso Sempronio, anche se Caio l'abbia vietato
4)
Tizio non può obbligarsi verso Sempronio se non si sia espressamente riservato tale facoltà

Domanda n. 10
Quando non consta una contraria volontà del testatore, se è stata legata una cosa propria di un coerede e quest'ultimo abbia trasferito la cosa al legatario ovvero gliene abbia pagato il giusto prezzo, i coeredi sono tenuti:
1)
A compensarlo del valore di essa esclusivamente con beni immobili ereditari, in proporzione della rispettiva quota ereditaria
2)
A compensarlo del valore di essa esclusivamente con danaro, in proporzione della loro quota ereditaria
3)
A compensarlo del valore di essa con danaro o con beni ereditari, in proporzione della loro quota ereditaria
4)
A compensarlo del valore di essa esclusivamente con beni ereditari, in proporzione della loro quota ereditaria


User Area

 
Logout

STRUMENTI UTILI


Ti piace questo sito? Votalo in "Sullarete.it"