venerdì 23 febbraio 2018
 
 
Domanda n. 1
Il contratto concluso dal rappresentante in nome e nell'interesse del rappresentato per la vendita di cose generiche, nei limiti delle facoltà conferitegli:
1)
Produce direttamente effetto nei confronti del rappresentato, solo se espressamente pattuito con il terzo contraente
2)
Non produce mai direttamente effetto nei confronti del rappresentato
3)
Produce direttamente effetto nei confronti del rappresentato
4)
Produce direttamente effetto nei confronti del rappresentato, solo se trattasi di un effetto favorevole

Domanda n. 2
Nel caso di società a responsabilità limitata contratta a tempo indeterminato, il socio ha diritto di recedere:
1)
in ogni momento, salvo che l'atto costitutivo escluda la facoltà di recesso
2)
in ogni momento, se lo consente l'atto costitutivo che, in tal caso, deve stabilire anche il periodo minimo di preavviso
3)
in ogni momento, e può esercitare tale diritto con un preavviso di almeno centottanta giorni; l'atto costitutivo può prevedere un periodo di preavviso di durata maggiore purché non superiore ad un anno
4)
in ogni momento, e può esercitare tale diritto con un preavviso di almeno un anno; l'atto costitutivo non può prevedere un periodo di preavviso di durata minore

Domanda n. 3
Caio vuole nominare erede universale il minore Sempronio, figlio di suo fratello Mevio e di Mevia, ma vorrebbe affidare all'amico Tizio l'amministrazione dei beni lasciati. Si rivolge quindi al notaio per sapere se ciò sia possibile. Il notaio gli risponderà che:
1)
può istituire erede il minore Sempronio e nominare Tizio curatore speciale del minore affinché amministri i beni lasciati, ma solo congiuntamente ai genitori
2)
può istituire erede il minore Sempronio e nominare Tizio curatore speciale del minore per l'amministrazione dei beni lasciati nel solo caso in cui entrambi i genitori siano stati rimossi dall'amministrazione dei beni del minore
3)
può istituire erede il minore Sempronio nominando Tizio curatore speciale del minore per l'amministrazione dei beni lasciati
4)
può istituire erede il minore Sempronio, ma non può affidare a persona diversa dai genitori l'amministrazione dei beni lasciati

Domanda n. 4
Primo, figlio unico, è coniugato con Seconda e dalla loro unione è nato un unico figlio, Terzo coniugato con Quarta. Entrambi i genitori di Primo sono deceduti ma sono ancora vivi i suoi nonni paterni, Quinto e Sesta; i genitori di Seconda, Settimo e Ottava, sono entrambi viventi. In quale ordine i suindicati soggetti sono tenuti agli alimenti nei confronti di Primo?
1)
Seconda, Terzo, Quinto e Sesta, Quarta, Settimo e Ottava
2)
Seconda, Terzo, Quarta, Quinto e Sesta, Settimo e Ottava
3)
Terzo, Seconda, Quinto e Sesta, Quarta, Settimo e Ottava
4)
Seconda, Quinto e Sesta, Terzo, Settimo e Ottava, Quarta

Domanda n. 5
Il titolo costitutivo dell'enfiteusi può legittimamente derogare alle norme del codice civile in materia di:
1)
prestazione dovuta al concedente per l'alienazione del diritto dell'enfiteuta
2)
obblighi dell'enfiteuta in ordine al pagamento del canone secondo una quantità fissa di prodotti naturali
3)
responsabilità per gli obblighi inerenti all'enfiteusi nel caso di divisione del fondo tra più coenfiteuti che ne godano separatamente
4)
subenfiteusi

Domanda n. 6
È soggetto a trascrizione l'atto con il quale si conferisce in una società in accomandita per azioni il diritto di usufrutto della durata di sei anni su un bene immobile?
1)
Sì, ma solo se la società ha durata superiore a nove anni
2)
No, mai
3)
Sì, sempre
4)
Sì, ma solo se il conferente è persona giuridica

Domanda n. 7
Nella “Speranza s.a.s. di Tizio e Caio”, il cui capitale è di 100.000 euro, le quote di partecipazione di Tizio e di Caio, soci accomandatari, sono pari rispettivamente ad euro 10.000 e ad euro 20.000 e le quote di partecipazione di Sempronio e di Mevio, soci accomandanti, sono pari rispettivamente ad euro 20.000 e ad euro 50.000. Essendo scaduti gli amministratori in carica, a suo tempo nominati con atto separato, tutti e quattro i soci si recano dal notaio Romolo Romani e gli chiedono se si potrà procedere alla nuova nomina, anche nel caso in cui vi sia contrasto tra i soci, precisandogli che manca una specifica disposizione nei patti sociali. Il notaio risponderà che sono necessari:
1)
il consenso di Tizio e di Caio e l'approvazione di Sempronio e di Mevio
2)
il consenso di Caio e l'approvazione di Mevio
3)
il consenso di Tizio o di Caio e l'approvazione di Sempronio o di Mevio
4)
il consenso di Tizio e di Caio e l'approvazione di Mevio

Domanda n. 8
Tizio e Tizia non coniugati e genitori del dodicenne Tizietto, contraggono tra loro matrimonio e riconoscono entrambi, nell'atto di matrimonio, Tizietto quale loro figlio. In questo caso Tizietto acquista i diritti di figlio legittimo:
1)
dal giorno in cui, compiuto il diciottesimo anno d'età, egli presta il proprio consenso
2)
dal giorno in cui, compiuto il sedicesimo anno d'età, egli presta il proprio consenso
3)
dalla nascita
4)
dal giorno del matrimonio

Domanda n. 9
Nel caso di trasferimento mediante girata di titoli nominativi interamente liberati, la girata stessa, deve:
1)
Essere datata e sottoscritta dal giratario e debitamente autenticata
2)
Essere datata e sottoscritta dal girante e dal giratario e contenere l'indicazione di entrambi
3)
Essere datata e sottoscritta dal girante, debitamente autenticata e contenere l'indicazione del giratario
4)
Essere datata e sottoscritta dal girante e dal giratario e debitamente autenticata

Domanda n. 10
Il beneficiario di legato di diritto di abitazione su di un immobile non adibito a residenza familiare del defunto, disposto in suo favore per il tempo del celibato, può goderne?
1)
Sì, ma solo durante il celibato
2)
Sì, anche dopo contratto il matrimonio se la disposizione non sia fatta in favore di un discendente del testatore
3)
Sì, anche dopo contratto matrimonio
4)
No


User Area

 
Logout

STRUMENTI UTILI


Ti piace questo sito? Votalo in "Sullarete.it"