giovedì 05 agosto 2021
 
 
Domanda n. 1
Tizio dona, riservandone l'usufrutto per la durata di vent'anni a proprio vantaggio, il fondo Tuscolano a favore di Mevio, in riguardo del futuro matrimonio di quest'ultimo con Caia, la cui data di celebrazione è stata fissata per l'anno seguente. Venti giorni dopo le nozze, Caia muore in un incidente stradale, lasciando a sè superstiti quali unici eredi legittimi il marito Mevio e il fratello Caio, che tre giorni dopo accettano l'eredità. Una settimana dopo il funerale di Caia, Sempronio fa sapere a Tizio di essere interessato a comprare con efficacia immediata la piena proprietà dell'intero fondo Tuscolano; chi può fare acquistare a Sempronio tale diritto?
1)
Tizio
2)
Tizio e Mevio
3)
Tizio e Caio
4)
Mevio

Domanda n. 2
Il fideiussore del fideiussore è obbligato verso il creditore?
1)
Sì, in ogni caso
2)
No, mai
3)
No, se non nel caso in cui il debitore principale e tutti i fideiussori di questo siano insolventi, o siano liberati perché incapaci
4)
Sì, salvo il caso in cui il debitore principale e tutti i fideiussori di questo siano insolventi, o siano liberati perché incapaci

Domanda n. 3
A norma del codice civile, ha diritto ad essere dispensato, su domanda, dall'assumere l'esercizio delle funzioni di protutore colui che:
1)
Ha compiuto gli anni sessantacinque
2)
Risiede per ragioni di pubblico servizio nella stessa circoscrizione del tribunale dove è costituita la tutela
3)
Non esercita altra tutela
4)
Non ha ancora compiuto gli anni sessantacinque

Domanda n. 4
Quando più eredi sono stati istituiti con uno stesso testamento nell'universalità dei beni, senza determinazione di parti o in parti uguali, anche se determinate, qualora uno di essi non possa o non voglia accettare, in quale delle seguenti ipotesi la sua parte non si accresce agli altri?
1)
Quando tra i coeredi vi sia un minore di età
2)
Quando il testatore ha sostituito altra persona all'erede istituito per il caso che quest'ultimo non possa o non voglia accettare l'eredità
3)
Quando vi siano più di tre coeredi
4)
Quando i creditori dell'eredità abbiano chiesto la separazione dei beni del defunto da quelli dell'erede

Domanda n. 5
I coniugi Tizio e Caia, accompagnati dai figli Tizietto e Caietta, si recano dal notaio Romolo Romani chiedendogli di ricevere l'atto col quale Tizio dona a Caia un appartamento in Milano ricevuto in eredità dal proprio nonno. Il notaio non conosce né Tizio né Caia; tuttavia Tizietto e Caietta, con i quali aveva compiuto gli studi universitari, insistono perché egli riceva l'atto e si offrono di fare da fidefacienti. Tuttavia Tizietto fa presente che, avendo subito di recente una forte lussazione al polso destro, non può sottoscrivere l'atto ma può apporre soltanto un segno di croce per approvazione. In questo caso il notaio:
1)
riceve l'atto facendo menzione della dichiarazione di Tizietto circa la causa che gli impedisce di sottoscrivere e non gli fa apporre alcun segno di approvazione
2)
non riceve l'atto perché è essenziale che i fidefacienti sottoscrivano l'atto
3)
non riceve l'atto perché il rapporto di parentela tra i fidefacienti e le parti renderebbe nullo l'atto
4)
riceve l'atto facendo apporre a Tizietto un segno di croce per approvazione, e facendo menzione della sua dichiarazione circa la causa che gli impedisce di sottoscrivere

Domanda n. 6
Verificatasi la condizione risolutiva apposta ad una disposizione testamentaria a titolo universale, l'erede:
1)
Non è tenuto a restituire i frutti se non dal giorno in cui la condizione si è verificata
2)
È tenuto a restituire i frutti dal giorno dell'apertura della successione
3)
Non è tenuto a restituire i frutti naturali ma solo quelli civili
4)
È tenuto a restituire i frutti solo se sussistono nel suo patrimonio al momento in cui si verifica la condizione

Domanda n. 7
Può il curatore dell'eredità giacente provvedere al pagamento dei legati?
1)
Sì, anche senza autorizzazione giudiziaria, purché in assenza di opposizione dei creditori o dei legatari
2)
Sì, ma solo previa autorizzazione dell'autorità giudiziaria competente ed in assenza di opposizione da parte di alcuno dei creditori o dei legatari
3)
Sì, previa autorizzazione dell'autorità giudiziaria competente, con il solo parere favorevole del pubblico ministero
4)
Sì, ma solo previa autorizzazione dell'autorità giudiziaria competente ed in assenza di opposizione da parte del chiamato all'eredità

Domanda n. 8
L'obbligazione di consegnare una cosa determinata include anche l'obbligo di custodirla fino alla consegna?
1)
No, salvo che il termine della consegna sia stato espressamente determinato
2)
Sì, ma solo se espressamente pattuito
3)
No, mai
4)

Domanda n. 9
Se più persone hanno venduto congiuntamente con patto di riscatto e mediante un solo contratto una cosa indivisa, e sempre che il compratore non esiga il riscatto congiunto dell'intera cosa, ciascun venditore può esercitare il diritto di riscatto:
1)
Solo sopra la quota che gli spettava
2)
Sia sopra la quota che gli spettava, sia per l'intera cosa, a sua scelta
3)
Solo per l'intera cosa
4)
Solo sopra la quota che gli spettava e previo consenso degli altri venditori

Domanda n. 10
A norma del codice civile, è obbligatorio indicare negli atti e nella corrispondenza di una società per azioni l'importo del capitale sociale secondo la somma effettivamente versata e quale risulta esistente dall'ultimo bilancio?
1)
Sì, solo se la società è in stato di liquidazione
2)
Sì, solo se la società ha un capitale superiore a euro cinquemilioni
3)
No
4)


User Area

 
Logout

STRUMENTI UTILI


Ti piace questo sito? Votalo in "Sullarete.it"