domenica 24 giugno 2018
 
 
Domanda n. 1
A norma del codice civile, l'effetto del beneficio d'inventario consiste:
1)
Nel tener distinto il patrimonio dell'erede da quello dei legatari
2)
Nel tener distinto il patrimonio dell'erede che ha accettato col beneficio d'inventario da quello degli altri eventuali coeredi o legatari
3)
Nel tener distinto il patrimonio del defunto da quello dell'erede
4)
Nel far assumere all'erede la responsabilità per i debiti ereditari anche oltre il valore dei beni a lui pervenuti

Domanda n. 2
Tizio, Caio, Sempronio, Mevio e Filano intendono costituire una società a responsabilità limitata prevedendo sia l'attribuzione a Mevio e Filano di particolari diritti riguardanti l'amministrazione della società sia la possibilità di modificare tali diritti con il voto favorevole della maggioranza del capitale sociale, e chiedono al notaio se ciò sia possibile. Il notaio risponderà che:
1)
è possibile prevedere l'attribuzione a Mevio e Filano di particolari diritti riguardanti l'amministrazione soltanto con il consenso dell'organo amministrativo e tali diritti possono essere modificati solo con il voto favorevole di tanti soci che rappresentano almeno due terzi del capitale sociale, e salvo il diritto di recesso
2)
è possibile prevedere sia l'attribuzione a Mevio e Filano di particolari diritti riguardanti l'amministrazione sia che tali diritti possono essere modificati con il voto favorevole della maggioranza del capitale sociale, e salvo il diritto di recesso
3)
è possibile prevedere l'attribuzione a Mevio e Filano di particolari diritti riguardanti l'amministrazione, ma tali diritti possono essere modificati solo con la presenza di tanti soci che rappresentano almeno la metà del capitale sociale e con deliberazione assunta a maggioranza assoluta, e salvo il diritto di recesso
4)
è possibile prevedere l'attribuzione a Mevio e Filano di particolari diritti riguardanti l'amministrazione, ma non che tali diritti possono essere modificati senza il consenso di tutti i soci

Domanda n. 3
È soggetta a prescrizione l'azione diretta ad impugnare il testamento per incapacità di testare?
1)
No, è imprescrittibile
2)
Sì, nel termine di dieci anni dal giorno in cui si è aperta la successione
3)
Sì, nel termine di cinque anni dal giorno della presentazione della denuncia di successione
4)
Sì, nel termine di cinque anni dal giorno in cui È stata data esecuzione alle disposizioni testamentarie

Domanda n. 4
A norma del codice civile, lo statuto di una società per azioni può subordinare l'assunzione della carica di amministratore al possesso di speciali requisiti di indipendenza?
1)
2)
Sì, purché la società operi nell'ambito di mercati regolamentati
3)
No, salvo che si tratti di società a partecipazione pubblica
4)
No

Domanda n. 5
Caio, già minore soggetto a tutela e da poco divenuto maggiore d'età, intende vendere al suo tutore Tizio la proprietà di un appartamento al prezzo di 500.000 euro. Il notaio dirà alle parti che la compravendita:
1)
può aver luogo solo dopo il decorso del termine di cinque anni dal raggiungimento della maggiore età di Caio
2)
può in ogni caso aver luogo
3)
non può aver luogo prima che sia decorso un anno dall'approvazione del conto della tutela
4)
non può aver luogo prima che siano decorsi cinque anni dall'approvazione del conto della tutela

Domanda n. 6
In caso di scioglimento di una società semplice, i soci che hanno conferito beni in godimento:
1)
Hanno diritto di riprendere solo quelli immobili
2)
Perdono ogni diritto alla loro restituzione, eccezion fatta per quelli di valore superiore al capitale sociale
3)
Perdono ogni diritto alla loro restituzione
4)
Hanno diritto di riprenderli nello stato in cui si trovano

Domanda n. 7
In una società in nome collettivo, se il contratto non prevede il modo di liquidare il patrimonio sociale dopo lo scioglimento della società e i soci non sono d'accordo nel determinarlo, la liquidazione è fatta:
1)
Da uno o più liquidatori nominati dalla maggioranza dei soci determinata secondo la parte attribuita a ciascun socio negli utili
2)
Da uno o più liquidatori nominati dal giudice del registro delle imprese su istanza della maggioranza dei soci
3)
Da uno o più liquidatori, nominati con il consenso di tutti i soci, o in caso di disaccordo, dal presidente del tribunale
4)
Dai soci amministratori con gli stessi poteri loro spettanti per l'amministrazione della società

Domanda n. 8
Nella società semplice, se non è stabilito diversamente, l'amministrazione spetta:
1)
A ciascuno dei soci disgiuntamente dagli altri
2)
A tutti i soci congiuntamente
3)
Alla maggioranza dei soci determinata in base al numero dei soci
4)
Alla maggioranza dei soci stabilita secondo la parte attribuita a ciascun socio negli utili

Domanda n. 9
Caio, esclusivo proprietario del fondo Corneliano e del sottostante fondo Tusculano, confinanti tra loro, ha promesso in vendita a Tizio il fondo Corneliano pattuendo che a vantaggio di quest'ultimo dovrà esservi una servitù di non sopraelevazione a carico del fondo Tusculano. Caio si reca dal notaio Romani per costituire tale servitù con effetto immediato e poter successivamente vendere il fondo già gravato da tale peso. Il notaio risponderà che:
1)
può stipulare l'atto richiesto perché i due fondi si trovano su livelli diversi
2)
può stipulare l'atto richiesto perché è prevista l'alienazione del fondo
3)
può stipulare l'atto richiesto sempre che sia stato trascritto il preliminare di vendita, in caso contrario non può stipularlo perché la pattuizione non è opponibile ai terzi
4)
non può stipulare l'atto richiesto perché Caio è proprietario di entrambi i fondi, anche se gli stessi si trovano su diversi livelli

Domanda n. 10
A norma del codice civile quando il debitore ha verso il creditore più debiti compensabili, sorti anteriormente al credito a sua volta vantato, la compensazione si verifica:
1)
Sempre proporzionalmente ai vari debiti
2)
Relativamente al debito di maggior entità
3)
Relativamente al debito scaduto; tra più debiti scaduti, a quello meno garantito; tra più debiti ugualmente garantiti, al più oneroso per il debitore; tra più debiti ugualmente onerosi, al più antico
4)
Relativamente al debito più oneroso per il debitore, anche se non scaduto; tra più debiti ugualmente onerosi a quello meno garantito; tra più debiti ugualmente garantiti, al più antico


User Area

 
Logout

STRUMENTI UTILI


Ti piace questo sito? Votalo in "Sullarete.it"