martedì 21 agosto 2018
 
 
Domanda n. 1
Il principio del "favor rei" di cui all’art. 2 del Codice Penale si applica:
1)
Solo se la nuova norma è più favorevole al reo rispetto alla precedente, salvo che sia stata pronunciata sentenza irrevocabile
2)
Solo se la nuova norma è più favorevole al reo rispetto alla precedente
3)
Solo se la vecchia norma era più favorevole al reo rispetto alla nuova
4)
Sia nell’ipotesi che la vecchia norma fosse più favorevole al reo che nell’ipotesi che la nuova norma sia più favorevole al reo, salvo, in ogni caso, che sia stata pronunciata sentenza irrevocabile
5)
Solo se la vecchia norma era più favorevole al reo rispetto alla nuova e solo se non sia stata pronunciata sentenza irrevocabile

Domanda n. 2
La sospensione del corso della prescrizione ha effetto per tutti coloro che hanno commesso il reato?
1)
Si, salvo che la legge disponga diversamente
2)
No
3)
Si
4)
Dipende dai motivi che hanno determinato la sospensione
5)
No, salvo che la legge disponga diversamente

Domanda n. 3
Il Pubblico Ufficiale che ecceda colposamente i limiti imposti dall’uso legittimo delle armi:
1)
Risponde del fatto a titolo di dolo, ma la pena è ridotta
2)
Se il fatto è previsto dalla legge come delitto colposo, ne risponde a titolo di colpa
3)
Ne risponde in ogni caso a titolo di colpa
4)
Secondo le circostanze, può risponderne a titolo di dolo o di colpa
5)
Risponde del fatto a titolo di dolo e la pena non è diminuita

Domanda n. 4
In relazione alle diverse ipotesi previste dal Codice Penale, qual è la durata minima della misura di sicurezza dell’assegnazione ad una casa di cura e di custodia ?
1)
In ogni caso tre anni
2)
In ogni caso un anno
3)
Sempre un anno, tranne se si tratti di delinquenti abituali, professionali o per tendenza
4)
Un anno o tre anni o cinque anni
5)
Sei mesi o un anno o tre anni

Domanda n. 5
Il delitto di “cognizione illecita di comunicazioni telegrafiche o telefoniche” è compreso fra i delitti:
1)
Contro la persona
2)
Contro la fede pubblica
3)
Contro l’economia pubblica
4)
Contro la Pubblica Amministrazione
5)
Contro il patrimonio

Domanda n. 6
Quale norma si applica quando uno stesso fatto è punito da una disposizione penale e da una disposizione che prevede una sanzione amministrativa?
1)
La sanzione penale, se prevede pene detentive, altrimenti la sanzione amministrativa
2)
Sempre la sanzione amministrativa, in quanto più favorevole al colpevole
3)
Sempre la sanzione penale
4)
Sempre la sanzione più favorevole al colpevole
5)
Di norma, se la norma amministrativa è statale, si applica la disposizione speciale, altrimenti si applica comunque la disposizione penale

Domanda n. 7
Costituisce aggravante specifica del delitto di omicidio colposo:
1)
Se il fatto è commesso con violazione delle norme per la prevenzione degli infortuni sul lavoro
2)
Se il fatto è commesso dal latitante per procurarsi i mezzi di sussistenza durante la latitanza
3)
Se il fatto è commesso per motivi abietti o futili
4)
Se il fatto è commesso contro il coniuge
5)
Se il fatto è commesso con armi

Domanda n. 8
Si verifica ugualmente il delitto di simulazione di reato se la simulazione riguarda non un delitto ma una contravvenzione?
1)
No, la simulazione deve riguardare necessariamente un delitto
2)
Si, ma la pena è diminuita
3)
Si, e la pena non è diminuita
4)
No, salvo che la legge disponga altrimenti
5)
Si, salvo che la legge disponga altrimenti

Domanda n. 9
Per i delinquenti per tendenza, la riabilitazione:
1)
Può essere concessa quando siano decorsi 5 anni, per le contravvenzioni, e 10 anni per i delitti, dal giorno in cui sia stato revocato l’ordine di assegnazione ad una colonia agricola o ad una casa di lavoro
2)
Può essere concessa quando siano decorsi 5 anni dal giorno in cui la pena principale sia stata eseguita o si sia in altro modo estinta
3)
Non può mai essere concessa, salvo che la legge disponga altrimenti
4)
Non può mai essere concessa
5)
Può essere concessa quando siano decorsi 10 anni dal giorno in cui sia stato revocato l’ordine di assegnazione ad una colonia agricola o ad una casa di lavoro

Domanda n. 10
Chiunque, in uno spaccio aperto al pubblico, consegna all’acquirente una cosa mobile per origine, provenienza, qualità o quantità, diversa da quella pattuita, è punito, qualora il fatto non costituisca più grave delitto:
1)
Con la sola multa
2)
Con l’arresto o l’ammenda
3)
Con una sanzione amministrativa
4)
Con la reclusione o la multa
5)
Con la sola ammenda


User Area

 
Logout

STRUMENTI UTILI


Ti piace questo sito? Votalo in "Sullarete.it"