domenica 22 aprile 2018
 
 
Domanda n. 1
È valutato anche il periodo trascorso in stato di custodia cautelare o di detenzione domiciliare ai fini del calcolo della detrazione di pena da applicare in conseguenza della liberazione anticipata?
1)
Si
2)
No
3)
È valutato solo il periodo trascorso in stato di custodia cautelare
4)
È valutato solo il periodo trascorso in stato di detenzione domiciliare
5)
No, salvo che la legge disponga altrimenti

Domanda n. 2
La semilibertà costituisce:
1)
Una sanzione accessoria
2)
Una sanzione sostitutiva delle pene detentive brevi
3)
Una misura alternativa alla detenzione
4)
Una misura cautelare
5)
Una misura di sicurezza

Domanda n. 3
Nei delitti unisussistenti è ammissibile il tentativo?
1)
No
2)
Sì, in ogni caso
3)
Si, ma solo se chi agisce è in buona fede
4)
Sì, ma solo nella forma del tentativo incompiuto
5)
Sì, tranne casi particolari

Domanda n. 4
Sono ipotizzabili anche nei confronti dell’incaricato di pubblico servizio i delitti di “Corruzione per un atto d’ufficio” e di “Corruzione per un atto contrario ai doveri d’ufficio”?
1)
Si, ma in entrambi i casi è necessario che l’incaricato di pubblico servizio rivesta la qualità di pubblico impiegato
2)
Si, ma il delitto di corruzione per un atto contrario ai doveri d’ufficio è ipotizzabile solo qualora l’incaricato di pubblico servizio riveste la qualità di pubblico impiegato
3)
Si, ma il delitto di corruzione per un atto d’ufficio è ipotizzabile solo qualora l’incaricato di pubblico servizio riveste la qualità di pubblico impiegato
4)
Si, i due delitti sono sempre ipotizzabili nei confronti dell’incaricato di pubblico servizio, anche se questi non riveste la qualità di pubblico impiegato
5)
No

Domanda n. 5
Le misure di sicurezza personali si distinguono in:
1)
Detentive, pecuniarie, provvisorie e interdittive
2)
Detentive e pecuniarie
3)
Detentive, pecuniarie ed interdittive
4)
Detentive, cautelari, interdittive, pecuniarie
5)
Detentive e non detentive

Domanda n. 6
L’uso e la detenzione di misure con falsa impronta da parte di chi esercita un’attività commerciale:
1)
Costituiscono entrambe delitto
2)
Costituiscono entrambe illeciti amministrativi
3)
L’uso costituisce delitto, la detenzione costituisce illecito amministrativo
4)
Costituiscono entrambe illeciti amministrativi, salvo che la legge disponga altrimenti
5)
Costituiscono entrambe contravvenzioni penali

Domanda n. 7
L’estinzione per prescrizione della pena della reclusione ha luogo nei confronti dei recidivi?
1)
Si, salvo solo i casi di recidiva reiterata
2)
No, in nessun caso
3)
Si, in ogni caso
4)
Si, salvo che la recidiva sia in qualsiasi modo aggravata
5)
Si, ma solo per i reati espressamente stabiliti dalla legge

Domanda n. 8
A norma dell’art. 69 del Codice Penale, nella disciplina del concorso di circostanze attenuanti ed aggravanti, per quale delle seguenti ipotesi è espressamente previsto il divieto di prevalenza delle attenuanti sulle ritenute circostanze aggravanti?
1)
in tutti i casi di recidiva
2)
in tutti i casi di concorso di persone nel reato
3)
per chi, nell’esercizio della sua autorità ha determinato a commettere il reato persone ad esso soggette
4)
per chi ha determinato a commettere un reato una persona non imputabile
5)
in tutti i casi in cui il reato sia stato commesso da un delinquente abituale, professionale o per tendenza

Domanda n. 9
La pena edittale stabilita per il delitto di sequestro di persona a scopo di estorsione, in assenza di circostanze aggravanti o attenuanti, è della reclusione:
1)
Da 5 a 21 anni
2)
Da 10 a 25 anni
3)
Da 25 a 30 anni
4)
Da 10 a 28 anni
5)
Da 12 a 28 anni

Domanda n. 10
Quando ricorre una sola circostanza aggravante e l’aumento della pena non è determinato dalla legge, la pena:
1)
È aumentata fino ai due terzi rispetto a quella che dovrebbe essere inflitta per il reato commesso; in ogni caso, la pena della reclusione da applicarsi per effetto dell’aumento non può superare gli anni trenta
2)
È aumentata fino al triplo rispetto a quella che dovrebbe essere inflitta per il reato commesso; in ogni caso, la pena della reclusione da applicarsi per effetto dell’aumento non può superare gli anni trenta
3)
È aumentata fino al doppio rispetto a quella che dovrebbe essere inflitta per il reato commesso; in ogni caso, la pena della reclusione da applicarsi per effetto dell’aumento non può superare gli anni trenta
4)
È aumentata fino alla metà rispetto a quella che dovrebbe essere inflitta per il reato commesso; in ogni caso, la pena della reclusione da applicarsi per effetto dell’aumento non può superare gli anni trenta
5)
È aumentata fino ad un terzo rispetto a quella che dovrebbe essere inflitta per il reato commesso; in ogni caso, la pena della reclusione da applicarsi per effetto dell’aumento non può superare gli anni trenta


User Area

 
Logout

STRUMENTI UTILI


Ti piace questo sito? Votalo in "Sullarete.it"